giovedì 2 febbraio 2012

Etact: combattere i farmaci falsi via smartphone.



Vi abbiamo già parlato della nascita di un ente europeo e di Impact Italia nato nel nostro paese con l' obiettivo di arginare un problema in incremento :il mercato dei farmaci falsi .

Negli scorsi giorni la Direzione europea della qualità dei medicinali EDQM ha confermato la sua intenzione di continuare a sviluppare il suo sistema di tracciabilità del farmaco eTACT.

L'organizzazione ha recentemente tenuto un seminario di due giorni a Strasburgo per evidenziare gli ultimi sviluppi tecnici del progetto, che viene condotto con il supporto di IBM.

Nella sua introduzione,la Direttrice di EDQM Dr. Susanne Keitel ha confermato che verrà utilizzato il feedback da parte alla riunione per decidere come andare oltre la fase modello di progetto di eTACT.Il responsabile del progetto Dott. Francois-Xavier Lery poi osservato che non ha finanziamenti in atto per sostenere un sistema paneuropeo.

DEQM è una filiale del Consiglio d'Europa che a 47 Stati membri ed ha una appartenenza più ampia addirittura rispetto all'UE.

Il sistema è basato su eTACT globalmente compatibile con gli standard GS1 EPCIS e utilizza componenti software e hardware che saranno familiari a tutti coloro che lavorano nella catena di sicurezza di serializzazione . La manifestazione valutava gli scenari possibili che coinvolgono produttori, distributori, ospedali, farmacisti comunità e autorità di regolamentazione.

Il modello ha come obiettivo di come integrare farmacie le online legali in un quadro realizzabile e come permettere ai pazienti di condurre le loro verifiche sui farmaci falsi da soli.


Una delle aree chiave in cui l'approccio DEQM differisce più nettamente dagli altri sistemi proposti è di governance. Il modello sviluppato e favorito dalla DEQM vede la proprietà e il controllo delle infrastrutture di sistema, ed i dati stessi, tenuti in mano pubblica.

Questo contrasta con il quadro proposto da un consenso di produttori (EFPIA), farmacisti (PGEU), grossisti (GIRP) e ora anche repackagers (EAEPC), che favorisce un organismo non profi. I soggetti interessati sostengono che solo chi ha la conoscenza della catena del farmaco sia in grado di realizzare un sistema efficiente ed costi accettabili.

La questione chiave di costo è stata discusso a lungo. Anche se ci sono pochi precedenti che possono essere utilizzati per un accurato valutazione le stime danno un dato compreso tra 0,5 e 3 centesimi di Euro per ogni confezione se i costi del sistema sono ammortizzati in modo uniforme.


Gruppi che rappresentano aziende di medie dimensioni (EUCOPE) e produttori di farmaci generici (EGA) hanno sostenuto che i costi devono essere diffusi non da volumi di produzione, ma in base al profilo di rischio e margini di profitto. I farmaci generici hanno una percentuale molto bassa di falsi sequestrati, e hanno stretti margini di profitto rendendo meno attraente la contraffazione, questi gruppi hanno sostenuto che essi dovrebbero pagare meno per ogni confezione rispetto ai produttori di farmaci di marca.


Il divario evidente tra i sostenitori dei progetti del settore pubblico come eTACT e del settore privato interessati filosofia di governance significa che questo problema non se ne andrà. Il dialogo tra le varie parti è in corso e soprattutto la volonta' di concludere è tanta la direzione futura del dibattito sarà interessante e il risultato avrà vasta portata.

La previsione è che ci saranno diciotto mesi di lavoro a Bruxelles in vista della pubblicazione da parte dell'UE della legge delegata. Questo passo dovra' descrivere i dettagli di come la direttiva utile a sconfiggere i farmaci falsificati si occuperà di tracciabilità, di chi gestirà il sistema e di chi pagherà la struttura .

L'incontro ed il sistema che verrà attuato, come è stato ricordato dai rappresentanti di associazioni di pazienti, dovrà avere come priorità assoluta la sicurezza del paziente a prescindere dai costi .

Speriamo che anche in questo caso la tecnologia ci aiuti nella vita quotidiana fornendoci un sistema sicuro ed accessibile magari via smartphone per il controllo e la prevenzione di una fenomeno sempre in aumento.

Nessun commento:

Posta un commento